Vie e Civiltà della Transumanza
Il progetto "Vie e Civiltà della Transumanza Patrimonio dell'Umanità" (Regolamento CE 1698/2005,Asse 4 "Approccio Leader"Misura 421, Cooperazione interterritoriale e transnazionale) coinvolge partner italiani ed europei e ha la finalità di valorizzare e promuovere gli itinerari turistici intorno all'elemento "Tratturi" coinvolgendo in particolare i territori caratterizzati da peculiarità naturalistico-ambientali attraverso la strutturazione di circuiti ed itinerari turistici slow.

L'ipotesi progettuale è di recuperare e promuovere i tratturi, simbolo, risorsa e modello di interazione con il mondo esterno, come patrimonio culturale e risorsa turistica al fine di creare una rete locale, regionale, interregionale e transnazionale, capace di fornire un'offerta turistica aggregata, efficiente, chiara e strutturata che vuole coinvolgere il visitatore in un'esperienza di turismo indimenticabile.

Partner coinvolti nel progetto: Gal Asvir Moligal, Gal Leader Teramano, GAL Alto Tammaro Terra dei Tratturi, GAL Marmo Melandro, GAL Abruzzo Italico alto Sangro, GaL La Cittadella del Sapere, GaL Gran Sasso-Velino, GAL Gargano (associato), GAL DesMonts d'Ardeche (Francia), GAL KenaKap (Grecia),GAL Adezos (Spagna) – associato, GAL pro Raia (Portogallo) – associato, Associazione VIKOM (Svezia) – associata.